educational

Che cos'è il Forex

 

Con il termine Forex viene comunemente indicato il Foreign Exchange, ossia il mercato delle valute dove investitori e operatori negoziano e si scambiano le diverse valute del mondo. A differenza delle Borse valori regolamentate, il Forex non ha una sede fisica vera e propria. Il Forex è dunque un mercato internazionale OTC, ovvero Over The Counter: non vi è in questo modo un luogo preciso nel mondo dove il mercato ha sede. Nonostante questo, il Forex è il più grande mercato esistente al mondo per controvalore negoziato.

Essendo un mercato decentralizzato, regolato da sé, non vi è una stanza di compensazione che invece è presente per i mercati regolamentati dove vengono negoziate azioni o future. Questa struttura elimina le spese di scambio e liquidazione, riducendo così i costi di transazione.

La sua nascita risale al 1971 quando cominciarono ad apparire tassi di cambio fluttuanti. L’origine del Forex è infatti legata alla caduta degli accordi di Bretton Woods che impedivano alle valute di essere scambiate e contrattate alla stregua di titoli azionari.

I PARTECIPANTI AL MERCATO FOREX

La leadership globale del volume degli scambi del Forex è dovuta alla presenza sul mercato di una moltitudini eterogenea di partecipanti alle negoziazioni, ognuna delle quali con bisogni ed interessi peculiari. Questi partecipanti possono essere divisi in due grandi gruppi: il mercato interbancario e il mercato al dettaglio.

Il mercato interbancario

Il mercato interbancario designa le transazioni che si verificano tra le banche centrali, le banche commerciali e, più in generale, le grandi istituzioni finanziarie. I partecipanti al mercato interbancario sono:

Banche centrali - Le banche centrali nazionali giocano un ruolo importante nel mercato Forex. Come autorità monetarie principali, il loro ruolo consiste nell’ottenere stabilità di prezzo e crescita economica. Per far si che ciò accada, esse regolano l’intera fornitura di denaro nell’economia, impostando i tassi di interesse e i requisiti di riserva. Esse gestiscono anche lo scambio delle valute estere in una nazione e le riserve che loro possono usare in modo da influenzare le condizioni di mercato e i tassi di cambio.

Banche commerciali - Le banche commerciali forniscono liquidità al mercato Forex in base al volume di trading che gestiscono giornalmente. Alcune di queste negoziazioni sono le conversioni delle valute estere per conto dei clienti, mentre alcune operazioni sono condotte dai desk di trading proprietari della banca a scopo speculativo.

Istituzioni finanziarie - Le istituzioni finanziarie come i money manager, fondi d’investimento, fondi pensione e compagnie di brokerage usano il mercato delle valute estere come parte delle loro obbligazioni per cercare le migliori opportunità di investimento per i loro clienti.

Il mercato al dettaglio

Il mercato al dettaglio designa le transazioni eseguite da investitori, imprese e speculatori di minori dimensioni . Le loro transazioni in genere avvengono tramite broker specializzati che agiscono come mediatori tra il mercato al dettaglio ed il mercato interbancario. I partecipanti al mercato al dettaglio sono:

Fondi speculativi (o Hedge funds) - I fondi speculativi sono fondi di investimento che speculano su varie classi di risorse usando la leva. Tra i vari mercati che vengono seguiti e negoziati dagli Hedge funds vi è anche il Forex. Essi designano ed eseguono le negoziazioni dopo aver condotto un’analisi macroeconomica che esamina le sfide riguardanti una nazione e la propria valuta. A causa della loro ampia liquidità e delle loro strategie aggressive, essi sono tra i maggiori contribuenti alla grande liquidità che caratterizza il mercato Forex.

Imprese – Rientrano in questa categoria le aziende che nell’attività del loro business sono impegnate in transazioni di import/export con controparti estere che usano una valuta diversa dalla loro. Oltre ad approvvigionarsi sul Forex della quantità di denaro necessaria per processare acquisti sui mercati esteri, la loro operatività consiste anche nel cambio in divisa locale di quanto incassato dalla vendita dei prodotti e servizi effettuata in mercati aventi una valuta diversa.

Investitori privati/ trader retail - I trader retail o gli investitori privati sono soggetti che negoziano i loro capitali sul mercato Forex cercando di trarre profitti dalla speculazione. Essi operano prevalentemente tramite broker online che forniscono spread stretti, velocità di esecuzione ed elevate leve finanziarie. Queste specifiche rappresentano un elemento essenziale per poter svolgere proficuamente la loro attività di trading in quanto puntano a trarre guadagno da piccole variazione di prezzo dei cross negoziati.